Varietà di Garofano

Le Varietà di Garofano

I garofani perenni sono in grado di sopportare climi rigidi anche senza alcuna protezione (sono diffusi in Italia Settentrionale) e sono adatti alla coltivazione in giardini; citiamo il cosiddetto "stelo di ferro" con i suoi steli rigidi e la fioritura prolungata e la "grenadine" che si caratterizza per la fioritura precoce e per i suoi fusti alti una cinquantina di centimetri.

I garofani annuali si adattano anch'essi a climi freddi e tra le varietà più note ricordiamo la "chabaud", fiorente dall'inizio della stagione estiva sino a quella autunnale, e la "marguerite", alta una quarantina di centimetri e ricca di fiori piccolissimi peraltro profumati. Da non dimenticare "enfant de Nice" con fusti robusti ma più corti rispetto ai precedenti.

Il garofano dei poeti, appartenente alla specie perenne, è in genere coltivata come pianta biennale soprattutto allo scopo di decorare aiuole; ha un'altezza di quaranta centimetri, foglie opposte lanceolate e un fusto eretto, mentre i fiori sono profumati e di un unico colore, dal bianco al rosso. I petali sono dentati ai lati.

La semina è effettuata nel mese di Giugno, la fioritura ha inizio ad Aprile dell'anno seguente e la moltiplicazione avviene o per divisione dei cespi o per talea.

Il garofano della Cina, che trova le sue origini in Asia Orientale, ha foglie lineari e appuntite sorrette da un fusto lungo una ventina di centimetri; la moltiplicazione avviene seminando in tre momenti diversi dell'anno così da avere una fioritura continua da Maggio a Settembre.

Navigare Facile