Coltivazione del Garofano

Consigli per la Coltivazione

I garofani crescono in quasi tutti i tipi di terreno purchŔ non acidi, hanno bisogno di parecchia acqua e andrebbero coltivati in aree esposte al sole senza trascurare una frequente annaffiatura.

Il periodo di semina varia in relazione ai gruppi dei garofani, specie se si tratta di varietÓ annue o perenni: le piante annuali possono infatti essere danneggiate dal clima freddo, al contrario delle altre che godono di maggiore resistenza.

In genere i garofani annuali prevedono la semina tra i mesi di Febbraio e di Marzo e sono posti a dimora al termine della stagione primaverile. I garofani perenni hanno la semina tra Maggio e Giugno e sono messi a dimora nella stagione autunnale, con fioritura programmata per l'estate seguente.

Il garofano si moltiplica in genere per talea erbacea adoperando germogli laterali, gli stessi che non producono boccioli fiorali. Questo tipo di operazione Ŕ eseguibile tra Agosto e Settembre se fatta in cassone oppure nel mese successivo se in vaso o serra.

Il garofano trova ampio impiego nella floricoltura industriale e per tali ragioni Ŕ stato oggetto di miglioramenti genetici volti alla produzione di fiori pi¨ grandi perchŔ doppi e ricchi di petali.

Nel caso sia difficile moltiplicare il garofano per talea, si pu˛ procedere con la moltiplicazione per margotta, preferibile in estate in seguito alla prima fioritura.

Navigare Facile